Babboleo è una delle prime radio libere italiane nata nel 1976 a Genova ed è, oggi, il primo gruppo radiofonico ligure con 111.000 ascoltatori per Radio Babboleo, 35.000 per Babboleo Suono e 11.000 per Babboleo News (dati TER 2017).

L’offerta del gruppo Babboleo è articolata su tre emittenti, ciascuna con una precisa identità, per svolgere un’unica missione: informare e divertire la Liguria. Questo sistema permette di servire il target con tre canali che rispondono alla sua domanda di intrattenimento, informazione e musica.

  • Babboleo Radio: intrattenimento ligure che propone musica dagli anni ’90 ad oggi con speaker e ospiti.
  • Babboleo News: primo caso di “all news” tra le radio locali in Italia con notizie in tempo reale, aggiornamenti sulla viabilità e interviste
  • Babboleo Suono: accompagnamento musicale con le hit degli anni ’70 e ’80.

Forte dei risultati in FM, nel 2018 Babboleo ha avviato un processo di revisione della propria presenza digitale adottando strumenti di nuova generazione per distribuire i propri contenuti con un’immagine più fresca ed accattivante. Di qui la scelta di adottare la piattaforma Radio 4.0

La volontà dell’editore è di avviare le radio verso una progressiva crescita digitale che permetta di mantenere forte e distinta l’identità regionale evolvendo verso un’offerta sempre più ricca di contenuti, capace di coinvolgere gli ascoltatori e arricchire l’esperienza di ascolto.

La suite Radio 4.0: i vantaggi per Babboleo

La soluzione proposta da Radiosa con la suite Radio 4.0 ha incontrato le necessità della radio fornendo a Babboleo diversi strumenti capaci di supportare le emittenti e il proprio team nella crescita sul canale digitale, senza gravare sulla struttura interna o effettuare forti investimenti.

Il sistema Radio 4.0 ha permesso al Gruppo Babboleo di:

  • app babboleoOffrire rapidamente ai propri ascoltatori un’esperienza per la fruizione dei contenuti radiofonici molto più ricca: rispetto alla precedente app dotata di un semplice pulsante di streaming live si è passati ad un’app con inedite funzionalità interattive tra radio e ascoltatori, palinsesto on demand e streaming con funzionalità di ascolto avanzate.
  • Promuovere le tre radio sotto un unico brand Babboleo e in un’unica app: all’origine del successo editoriale e commerciale del Gruppo Babboleo c’è la distribuzione dei loro contenuti su più canali, sotto un unico brand. Questa impostazione ha trovato naturale seguito nella soluzione fornita da Radiosa: un’unica app di Gruppo, permette infatti agli utenti di accedere a ciascuna radio trovando contenuti e forme di interazione differenti, in linea con il loro profilo editoriale.
  • Offrire uno Streaming di elevata qualità oltre i confini della Liguria: raggiungere gli ascoltatori, vuol dire anche adattarsi ai loro spostamenti. Una grande fetta del pubblico di Babboleo oggi ha la possibilità di seguire la diretta dei propri programmi anche durante i soggiorni e le trasferte al di fuori della regione, rimanendo sempre aggiornato su traffico, mobilità e news e portando con sè l’intrattenimento della propria radio preferita. Secondo le statistiche di utilizzo della nuova app sono oltre un terzo gli utenti connessi da Milano e Torino.
  • Coinvolgere gli ascoltatori con l’interattività. Gli aggiornamenti su meteo, traffico e le news, oltre ai programmi di Radio Babboleo (più votati all’intrattenimento leggero) si animano con giochi, forum e sondaggi che rendono lo spettatore protagonista della diretta. Con la nuova App Babboleo potranno effettuare segnalazioni sulle condizioni di traffico, ma anche esprimere la propria opinione su fatti di cronaca, politica e intrattenimento e, ancora, inviare consigli sulle iniziative del territorio per il fine settimana.

I numeri di Babboleo

Il pubblico di Babboleo sta rispondendo con entusiasmo alla novità e l’app. “La nuova Suite Radio 4.0 di Radiosa ci ha permesso di evolvere nel campo digitale offrendo agli ascoltatori un’esperienza completa e accattivante”, ha detto Vincenzo Manzullo, Station Manager del Gruppo Babboleo. “La radio resta se stessa, ma gli ascoltatori possono ascoltarla sempre ovunque ed in modo personalizzato. La configurazione della piattaforma Radio 4.0 è facilissima e non richiede un carico di lavoro particolare per gestire i numerosi contenuti pubblicati sulla nuova app. I nostri speaker sono autonomi nell’impostare e seguire l’interazione con gli ascoltatori, ed hanno già ottenuto buoni riscontri. Abbiamo anche avviato per la prima volta la vendita della pubblicità su un canale digitale e pensiamo che con tale trend di crescita dei nostri ascoltatori, possa diventare un’interessante opportunità per i nostri inserzionisti.”